Lisbona: Il quartiere Baixa Chiado

Sicuramente uno dei quartieri più famosi di Lisbona, o almeno quello più emblematico della capitale portoghese.

Il quartiere di Baixa Chiado è veramente nel centro della città e ci dimostra un dinamismo incredibile.
Baixa
Quando si arriva sulla Praça Rossio, per esempio dall’Avenida Liberdade, si sente subito il tocco storico e l’ambiente originale di Lisbona. Camminando sulla tipica calçada portuguesa (i tipici sampietrini di Lisbona), e guardando il quartiere costruito dopo il terremoto di 1755, si rende conto che siamo nel centro della cartolina che uno sente ai suoi amici dopo qualche giorno in Portogallo.
Tante cose da fare in questo quartiere, ma il consiglio principale (che si applica alla città intera) sarebbe di godersi i monumenti visti a caso e sentire l’atmosfera tipica. Per esempio si può vedere la statua di Dom Pedro V sul suo cavallo che indica la direzione di Rua Augusta, quella stessa via che anche se molto turistica, offre un’ atmosfera di gioia con restauranti non tanto tipici ma comunque buoni. Una via nella quale si può vedere tanti artisti di strada molto buoni (sopratutto d’estate).
Dall’altra parte della rua Augusta, si arriva a Terreiro do Paço. Prima di arrivare sulla piazza più grande della città, è consigliato approfittare dell’ elegante Arco da Rua Augsuta, recentemente rinnovato che offre una vista fantastica sulla parte bassa di Lisbona.
Dopo aver visto Terreiro do Paço si consiglia di visitare the Lisbon Story Center, dove si può capire e vedere gli momenti ed eventi importanti degli ultimi 200 anni.
Chiado
In questo quartiere, diversità e modernità si incrociano con la storia lisboeta dei poeti dei artisti che hanno animato queste zone nel 19esimo secolo. Queste vie erano i centri più importanti per chi si intendeva di poesia, literatura o arte…Chiado fu un punto di partenza del romanticismo.
Al giorno d’oggi, grazie alle persone che hanno deciso di vivere in questo quartiere, si sente sempre la creatività e la bellezza di secoli di storia. Insomma, Chiado con i musei, ristoranti, teatri ed opera…è come il cervello della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *